GardaMare Tappa 2, da Mantova a Ostiglia, dove all’inizio sembra la tangenziale controvento poi dopo è solo controvento

GardaMare - Dal Lago di Garda al Delta del Po

Sono partito da Mantova tardi, perché non potevo fare colazione all’agriturismo prima delle 8, e quando ho cominciato a incartarmi per trovare la strada tra statali e semafori viaggiando contro una ventazza tosta, ho cominciato a capire che oggi sarebbe stata una questione di disciplina e testa dura.

Continua a leggere

La mia bici dell’anima

Riflessioni

Da ragazzo mi piaceva andare in bici, ma non sono mai stato appassionato del mezzo in sé, e odiavo i ciclisti con le loro orrende divise multicolorate e piene di brutti loghi. Ma la vita è fatta in modo molto strano, e quando ho capito che per le mie ginocchiette andare a fare jogging non era l’ideale e mi è stato suggerito di provare con la bici, ho comprato un cancello da 100 euro e ho provato, spronato anche da mia moglie Milena. Dopo aver fatto da Assisi a Spoleto, per la prima volta 50km, ho pensato “ah, però”. Poi una domenica sempre col medesimo cancello (per la cronaca una Atala ibrida del 2010), ho fatto 97Km da Roma a Ostia e ritorno: arrivato a casa avevo la febbre alta e dolori ovunque, e mentre mi ficcavo a letto con un paracetamolo da 1000 sapevo di avere una nuova, irresistibile passione. Era il 2018, e ancora non sapevo che stava per iniziare il periodo più brutto e difficile di tutta la mia vita.

Continua a leggere